GROHE Eurocube Grohe montato Pilar di ponte moderno rubinetto bacino singola Leva wyguc04c12863-arredamento e bricolage

Se queste personalità siano intrinseche alla natura umana o un prodotto dello Zeitgeist non saprei dirlo. Certo è che la loro esistenza, il loro modo di fare, si sono andati affermando anche nella coscienza collettiva, tanto che oggi sono entrati nell’uso comune termini come “contrevérité”, e certi politici parlano spudoratamente di “alternative facts”.

Lungi da qualsiasi ingenuità intellettuale che creda nell’esistenza di una sola verità, ho assimilato lezioni della filosofia e della letteratura, il pirandelliano “così  è se vi pare”, il relativismo wittgensteniano delle Philosophische Untersuchungen, ma continuo a non arrendermi alla convinzione che “là fuori” esista una realtà, almeno percepita, e che una fedeltà di fondo alla propria percezione – appercezione –Snowboard Sports Snowboarders On Navy 100% Cotton Sateen Sheet Set by Roostery della realtà sia uno dei fondamenti della propria onestà intellettuale e morale.

In altre parole, se so che sta piovendo e dico a qualcuno che sta uscendo: “Guarda che non piove, non prendere l’ombrello!” mento. E se mento, mento per uno scopo che raramente è giustificabile moralmente. E se a una frase innocua come questa ne sostituiamo un’altra, le conseguenze possono essere molto più consistenti che quelle di far prendere a qualcuno una bella bagnata e forse un raffreddore.

E non ci può essere dibattito, comunicazione, né tantomeno azione comune con chi un momento dice “A, facciamoAuthentique Tapis Berbère -BENI OUARAIN-170 x 130 cm A perché A”, e pochi minuti dopo “Non ho mai detto A, ho detto B”, oppure “Non ho detto che lo facevo io, A, era compito tuo.”

Certo, a guardarci bene, il mentire ha tanti volti, tante sfumature: c’è il mentire scientemente, come negli esempi sopra,LAVABO DA APPOGGIO FINE50 OVALE CM.50X40 H.13 CERAMICA BIANCO l’ingannare, l’illudere, il nascondere una parte della verità, il depistare, il mentire ipocrita, o il millantare. Secondo gli specialisti di letteratura anche l’ironia rientra nelle categorie del dire il contrario di quello che si pensa. Nella comunicazione interpersonale, tuttavia, in genere l’ironia ha un’altra funzione rispetto alla menzogna vera e propria. È più facile rispondere all’ironia con altra ironia, ma come reagire alla menzogna senza cadere nella trappola?

Per cercare di uscire da questo labirinto di specchi ho letto negli ultimi anni diversi libri. Tra gli altri, Emotions revealed (in italiano Te lo leggo in faccia), di Paul Ekman, su come riconoscere le tracce delle emozioni nelle espressioni e microespressioni del volto; Der Verhörspezialist (Lo specialista degli interrogatori), di Dieter Bindig, un commissario di polizia, su come porre domande per smascherare menzogne e scoprire la verità; Machtspiele. Die Kunst sich durchzusetzenDesigner Tapis zone Tapis contemporain Tapis baroque design multi gradient ... (Giochi di potere. L’arte di affermarsi), su varie forme di argomentazione di fronte a tentativi di manipolazione; L’arte di ottenere ragione, di Schopenhauer, un manualetto delizioso con tanti stratagemmi per ottenere o anche farsi dare ragione; e ora, Petit traité de manipulation à l’usage des honnêtes gens (Piccolo trattato di manipolazione all’uso di persone oneste), di Robert-Vincent Joule et Jean-Léon Beauvois, su meccanismi psicologici di presa di decisione e tanti modi di manipolare le decisioni altrui. Qualcosa ho imparato, su come guardarmi dal credere acriticamente a quello che viene detto, su come rendermi conto se l’interlocutore mente, su come funzionano alcune forme di manipolazione, e su come guardarmene. Ma difendermene, reagire, senza cadere nella logica di chi mente, no.

Il giugno scorso Claire Kramsch, linguista franco-tedesca dell’università di Berkley, California, ha tenuto a Potsdam una bella lezione su “Language teaching in the age of Trump”. Nella sua analisi critica dell’evolversi dei meccanismi di comunicazione degli ultimi decenni, Kramsch nota che nel mondo di oggi, i principi griceani della comunicazione sono “roba da boyscout”, e la comunicazione si allontana da principi come verità referenziale, intenzioni dei parlanti, identità sociali, diritti di parola e principi morali, lasciando sempre più spazio a discorsi di potere (dal “power of discourse” si passa al “discourse of power”). 3d simpatica Londra 3 antiscivolo TAPPETO TAPPETINO BAGAGLIAIO Qualità Tappeto Elegante DeAl suo centro sta la competenza simbolica, la capacità di usare la comunicazione ai fini dell’affermazione di potere, di superiorità. Tra i tanti esempi di usurpazione del potere attraverso la comunicazione, Kramsch ha analizzato la nota favola del lupo e dell’agnello: “La raison du plus fort est toujours la meilleure” paragonandola alle forme di comunicazione usate da Trump. Di fronte alle accuse del lupo, le repliche dell’agnello, ragionevoli e fondate sull’evidenza, non hanno altro effetto che inasprire il lupo e portarlo ad affermare la sua prevaricazione con argomentazioni sempre diverse: “Si ce n’est toi, c’est donc ton frère”, “C’est donc quelqu’un des tiens; car vous ne m’épargnez guère, vous, vos bergers, et vos chiens.”, per concludere con “On me l’a dit: il faut que je me venge !” prima di divorare l’innocente. A una domanda del pubblico su cosa avrebbe potuto fare l’agnello per salvarsi, Kramsch ha risposto: “Run for its life!” Il che non ci lascia molte alternative, no?

Un’alternativa è quella di esercitarci a riconoscere la competenza simbolica e il suo abuso, e di sottrarci a una comunicazione che, basata sui fatti e sui ragionamenti, non fa che rafforzarla. Un’alternativa è quella di essere vigili, di rifiutarci di nutrire i discorsi di potere e il potere stesso. Un’alternativa è quella di ricostruire una visione del mondo umana e umanistica, e non stancarsi di affermarla.

Il fine settimana scorso siamo andati a Londra, al Victoria & Albert Museum, a visitare la mostra dedicata a Winnie-the-Pooh, l’Orso di Pochissimo Cervello.

Winnie-the-Pooh, in italiano Winnie Puh, l’ho conosciuto che ero ancora piccola. Avevano regalato a me e mia sorella, a ciascuna un libro, bello grande e illustrato. A me Bambi, a lei Winnie Puh l’orsetto. E, c’era d’aspettarselo, non so se per la mia gelosia congenita o per la forza della storia, io allo sfortunato Bambi a me assegnato preferivo di molto l’Orso d Pochissimo Cervello toccato a mia sorella.

Anche dopo l’infanzia le storie di Pooh, Christopher Robin, Piglet e i loro amici del Bosco dei Cento Acri mi sono rimaste nel cuore, e soprattutto Pooh, quell’orsetto che scendeva le scale a testa in giù, trascinato per una zampa da Christopher Robin, e alla fine della storia le risaliva al contrario, sbattendo la schiena di gradino in gradino.

Ero ormai adulta quando nella libreria Il Cenacolo, in via Giorgina Saffi a Forlì, allora vicino a casa, scoprii in uno scaffale il libro di Benjamin Hoff “Il Tao di Winnie Puh. La ‘Via’ rivelata da un orso di pochissimo cervello”. 3D Cute Unicorn Flower Quilt Cover Set Bedding Duvet Cover Double Queen King 91Anche quel libro lo lessi avidamente. Letto e riletto fino a pochi giorni fa, per prepararmi all’incontro con Pooh al Victoria & Albert Museum.

La visita alla mostra è stata stupefacente. Una mostra ben preparata, per grandi e piccini, con angoli ricostruiti del Bosco dei Cento Acri, la casa di Owl, di Gufo, il buco in cui Pooh era rimasto incastrato dopo la visita a Coniglio, Rabbit, il ponte per giocare a Poohstecco (Poohstick), e soprattutto, con una ricostruzione filologica della nascita di questo classico della letteratura, con le idee di A.A. Milne e i disegni originali di E.H. Shepard, con il loro carteggio e i loro incontri nella casa dei Milne nel Sussex, a studiare i luoghi originali delle avventure di Winnie-the-Pooh e dei suoi amici. Ne trovate un assaggio nelle foto.

Vicino al Victoria & Albert Museum, una decina d’anni fa o più, in una piccola libreria, B. mi aveva regalato una ristampa dell’originale, “Winnie-the-Pooh”, anche questa letta e riletta. Tra le innumerevoli calamite sul nostro frigo ce n’è una di Winnie-the-Pooh appeso al palloncino, anche questa comprata anni fa a Londra, in un negozietto del Covent Garden. A ogni mia chiavetta del computer è appeso un piccolo Winnie-the-Pooh, di quelli che si trovavano una volta nei distributori automatici, dove mettevi un euro, e veniva fuori una pallina con Pooh o uno dei suoi amici. Io naturalmente preferivo Pooh, in tutte le variazioni: Pooh con un vaso di miele, Pooh con salvagente pronto per la spiaggia, Pooh travestito da vaso di fiori, da Piglet, da Eeyoore.

Perché Pooh? Dove sta il fascino di quest’orso? Vi darò le mie ragioni.

Uno

Winnie-the-Pooh sa stupirsi. È lo stupore di chi s’interroga sulle cose, così ben rappresentato nei disegni di Shepard, Pooh che si gratta la testa di fronte al tappetino della vasca da bagno con “BATH” visto al contrario, o che si gratta il naso seduto su un tronco d’albero, o che, la zampa sotto il mento, si chiede insieme a Piglet di chi siano quelle orme sulla neve… Ma è anche uno che le cose le accetta così come sono. Leggendo il libro resto ogni volta affascinata dall’uso delle maiuscole, che dà onore alle cose, agli eventi, alle azioni. Le trasforma in epos.

“I have discovered that the bees are now definitely Suspicious.”, dice Pooh a Christopher Robin.

“Rabbit means Company […] and Company means Food and Listening-to-me-Humming and such like.”

“So they went on, feeling just a little anxious now, in case the three animals in front of them were of Hostile Intent.”

Due

Winnie-the-Pooh è un poeta. Se ne va nella foresta canterellando testi da lui composti, variamente poetici o senza senso. Mentre sale in alto appeso al palloncino blu, travestito da nuvola per ingannare le api dell’alveare, Pooh canta:

“How sweet to be a Cloud

Floating in the Blue!

Every little cloudROMAN VENEZIANE-STUDIO G-ASTRID minerale-sospensione attività, Termica, alternate, Foderato

Always sings aloud.

How sweet to be a Cloud

Floating in the Blue!

It makes him very proud

To be a little cloud.”Scatola di 1000 - Metallo Cromato Ganci per la Tenda Roulette 10d3

A ben guardare, “Nel blu dipinto di blu” ante litteram.

Tre

Winnie-the-Pooh fa supposizioni improbabili che poi si rivelano essere esatte. Immagina il mondo dal suo punto di vista, e per assurdo poi ci prende. Come quando propone di buttare una pietra nel fiume per salvare Eeyoore, Isaia, che nel fiume era caduto e, trascinato dalla corrente e dalla sua inerzia, non riusciva a venirne fuori.

Quattro

Winnie-the-Pooh è modesto.Plain morbido Natty Area Rugs Tappeto Runner Tappeti non capannone spessa pila denso Quando, inavvertitamente, durante la “Expotition” con Christopher Robin e tutti gli altri, scopre il “North Pole”, nient’altro che un bastone raccolto per terra, (“I just found it,” he said. “ I thought it ought to be useful. I just picked it up”, e Christopher Robin gli annuncia solennemente “Pooh, the Expedition is over [Williams Sonoma Solid Cashmere Throw, 50 X 65 , chain link new] .” You have found the North Pole!”, Pooh risponde solo: “Oh!”

 

GROHE Eurocube Grohe montato Pilar di ponte moderno rubinetto bacino singola Leva wyguc04c12863-arredamento e bricolage

Questo slideshow richiede JavaScript.

(Foto di Giovanna T. e Boris P.)

Lo so, sono mesi ormai che non pubblico nulla sul blog, a causa degli innumerevoli impegni accademici che mi sono presa. Non so dire di no, e quindi, dopo il convegno di Anversa, inizio marzo, ho risposto a circa quattro o Hansgrohe axor arco cromato porta spazzolino da appendere vasetto in cristallocinque call for papers, ho accettato di curare insieme ad altri colleghi gli atti di un convegno, sono andata a Birmingham per il congresso mondiale dell’IATEFL, più che altro per il nostro Learner Autonomy Special Interest Group, ho maturato due progetti di ricerca, ho rivisto insieme a Javier le ultime bozze del numero speciale di Jahrbuch Deutsch als Fremdsprache, e poi le ultime bozze delle ultime bozze, ho scritto un articolo, ne ho rivisti diversi, ho accettato di tenere una formazione a Paderborn all’inizio di settembre, di organizzare insieme a colleghi un convegno a Potsdam e uno a Bolzano, poi mi sono vista fare una di quelle offerte che non si possono rifiutare per un ulteriore convegno a Jena, senza contare Wuhan, che vuole già i paper (2000 parole ciascuno) entro il 31 di agosto, Rio de Janeiro, per cui3D Palloncino 059 Pavimento Antiscivolo Tappeti Elegante Tappeto IT Cobb Walkyria e Christine hanno in cantiere un volume… E non ci ho messo il lavoro di tutti i giorni, i corsi, le lezioni, i gruppi di lavoro, il Centro di Risorse…

 

Tenuto conto della lista di testi da scrivere e da preparare in questi dieci giorni, prima del convegno a Jyväskyla, questo diario sarà frammentario, in formato A5 o post-it.

11 agosto

Volo Berlino-Helsinki e Helsinki-Jyväskyla. Nella tratta Helsinki-Jyväskyla siamo una decina di passeggeri in un ATR 72 della NorRA (Nordic Regional Airline), sottocompagnia della Finnair, un aereo a elica. Voliamo a una quota che ci permette di vedere già le distese di verde e di laghi verso cui ci dirigiamo. All’aeroporto di Jyväskyla ritiriamo la macchina noleggiata e il driver si mette al volante.

Arriviamo al cottage, una costruzione di legno affacciata su un lago, con un portico, un gazebo e una sauna, un bel camino dentro che abbiamo acceso fin dal primo giorno. Un breve giro di ricognizione della casa, una spesa in paese, una cena veloce e già siamo a letto, cullati dal rumore della pioggia sul tetto.

12 agosto

Spezziamo le ore di lavoro per una passeggiata fino in paese. Ci avviamo lungo la strada sterrata che conduce fino in paese, costeggiando cottage e fattorie disseminate qua e là. Le case e i cottage sonoKimberly-Mini decorativi in legno cassetto Scatola Di Immagazzinaggio quasi tutte di legno, molte di quel colore rosso cupo che mi era piaciuto tanto quando avevamo cercato una sistemazione. La passeggiata è lunga, ci vuole circa un’ora per arrivare. Secondo le poche informazioni turistiche ricevute, il paese ha una scuola, un ufficio informazioni, una biblioteca, un fiorista, supermercati, una piscina e altre amenità. Mentre camminiamo per la via che lo attraversa, ROSONE SCORREVOLE DEVIATORE A CINQUE VIE PAN ZUCCHETTI R98380passiamo accanto a un segnale, Salmamienti, che indica balneazione. La piscina è uno spicchio di lago, un quadrato circoscritto da un pontile in legno, deserto. Ci avventuriamo sul pontile, il vento increspa il lago. Onde, dico io. Hai il punto di vista di una formica, dice Boris.

13 agosto

Il vino lo si può ordinare all’emporio e fast food vicino all’unica stazione di servizio, Scan Burger. La ragazza ROMAN VENEZIANE-fibre Naturelle-LIBERTY PELTRO-sospensione attività, Termici, Foderatoche ci lavora ci fa scegliere da un ampio catalogo e il giorno seguente, dopo le quattro, andiamo a ritirarlo. Shiraz siciliano in bottiglie di plastica.

Ma l’emporio e il fast food meritano una visita. Sulla veranda un uomo anziano siede solo e fuma. Dentro due o tre avventori. Il fast food offre diversi tipi di hamburgher, kebab, pizza, torte, gelato e caffè.

Oltre che fast food, l’emporio vende articoli per l’igiene, spazzolini, dentifrici, shampoo, spray antizanzare, zampironi. Bibite. Girato l’angolo, troviamo alcuni articoli da regalo, quadretti in legno con frasi come home sweet home o simili, in finlandese.

Torniamo al cottage e continuiamo a lavorare. Oggi piove tutto il giorno: writing in the rain.

Il paesaggio è indescrivibile. Intorno al lago un bosco di conifere, e altri alberi indefiniti, il terreno ricco di piante dai più svariati toni di verde, di funghi, di bacche rosse, e disseminato da rocce, forse arrivate qua dopo diverse ere glaciali. Camminiamo in un sentiero lungo il lago, la foresta emana un senso di mistero, sarà la mia immaginazione, ma mi sembra che possano manifestarsi da un momento all’altro folletti e fate.

15 agosto

Dopo qualche giornoLinpha bidet Jasmine erogazione rubinetto a pavimento porcellanadi esitazione, abbiamo esplorato la sauna del nostro cottage: un edificio in legno, tre stanze, quella della sauna vera e propria, con una stufa a legna, l’anticamera, con una panca di legno e una doccia d’acqua fredda, e una stanza per riposarsi tra un giro di sauna e l’altra, dotata di un camino, un divano, un tavolino e poltrone di vimini.

La sera, Boris accende il fuoco e aspettiamo che la sauna raggiunga la temperatura giusta; a dire il vero quando entriamo è sui settanta gradi, la sauna finlandese ne richiede novanta, ma non andiamo tantoSchaffel Tappeto 100% POLIESTERE profonda a lungo Pelo Tappeto Pelle Di Pecora Area Tappeto-Antracite per il sottile. Sudiamo, sudiamo, sudiamo, che altro si fa in sauna? Sudiamo e ci rinnoviamo. Usciti dalla sauna, faccio qualche passo sull’erba, a piedi scalzi, e lascio che il vento mi asciughi il sudore. Ci sediamo sul pontile, ma l’acqua del lago, così scura e fredda, ci intimorisce. E se ci fosse qualche mostro nascosto là sotto?

16 agosto

Oggi, dopo aver scritto, abbiamo voglia di città. Visto che Kinnula offre poco, decidiamo di raggiungere Viitasari, a quasi settanta chilometri da Kinnula, che il fascicolo informativo descrive come un Wind WC filo parete in ceramica con seduta e copri vaso L41xP58xA41 cmcentro turistico estivo e invernale. Arrivati là sotto una pioggia torrenziale, passiamo una zona industriale e cerchiamo il centro. Un lago, un pontile e alcune barche, una chiesa sull’alto di una collina, e alcuni edifici, un supermercato, un bar chiuso, una piazzetta deserta. Ma la città dov’è? Continuiamo salendo su un’altura, case, in fondo alla strada una scuola. Ci vengono incontro bambini in bicicletta. Piove e nessuno ha l’ombrello. Ma il centro dov’è? Dopo averla girata tutta, Ralph Lauren Farleigh Comforter Set 5 Piececi rendiamo conto che il centro è quella piazzetta deserta e quei pochi edifici. Negozi, quasi non ce ne sono. Passiamo di fianco a uffici vuoti, spazi chiusi, dall’aria dismessa.

Ah, no, eccoli! Un negozio dell’usato, Kirppi, con un angolo caffè. Alcuni tavolini marroni anni cinquanta, un paio di foto di volti africani alla parete. Una donna matronale dietro il banco, un’altra seduta a un tavolino, alcunePiatto Flor TAPPETO Cambodia-Poipet Grigio Lavoro Manuale Soggiorno riviste che hanno l’aria di essere state lette e rilette, e sul resto dello spazio aste appendiabiti, scaffali con chincaglieria, scatoloni di libri… Entrano ed escono alcuni avventori, chi compra, chi lascia qualcosa. Una donna, anche lei dai fianchi smisurati, parla a lungo con quella dietro il banco. Gli altri emanano silenzio e un velo di tristezza. O sarà una mia impressione?

I negozi qui sono quasi tutti così. Anche a Kinnula, nel piccolo bar, se così si può chiamare, dove compro un paio di calzini di lana fatti a mano, c’è un angolino di chincaglierie dove Boris compra una piccola volpe di legno. Sembra che le persone qui vivano di scambi, abbigliamento, DVD, libri, riviste, tazze e bicchieri si procurano così. A pensarci bene, un principio sociale, per una piccolaPer Braas finestra BJ-BW-JUNIOR 153.96 verde BJ BW DGC ROLLO oscuramento comunità esente dal consumismo. E allora perché questa vaga tristezza?